Un brillante sorriso e l’energia positiva tipica dei vincenti. Sandro Campagna, commissario tecnico del Settebello sul tetto del mondo negli ultimi campionati mondiali, non si smentisce mai, nell’atteggiamento e nel carattere, serioso a bordo piscina ma umile nella vita di tutti i giorni, comprese le occasioni in cui ci si ritrova a parlare dei suoi trionfi.
Non è un cliché di tutti i giorni, specialmente se sei l’allenatore più titolato della storia del Settebello e hai appena vinto un mondiale come quello di Gwangju, contro corazzate sulla carta favorite al successo finale

La preview dell’intervista al ct della nazionale azzurra di pallanuoto maschile:

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili