Cadere per poi nuovamente risalire. In casa Nuoto Catania si fa di necessita virtù, è la filosofia dei grandi, quella di chi fa dopo una battuta d’arresto basa le fondamenta per un nuovo ciclo: per costruire un brillante futuro servono sacrifici e passione.

La stagione 2018/19 non è stata delle migliori per il club etneo, ma l’ambizione del presidente Mario Torrisi, numero 1 di nome e di fatto, sempre al fianco della squadra, non cambia: c’è una Serie A1 da (ri)conquistare, obiettivo categorico desiderato da tutti ma da lui per primo.

Ai tanti nuovi innesti, Filipovic, Generini e Polifemo portando in dote esperienza e categoria, corrispondono altrettanti atleti di sicuro affidamento. A guidare questo gruppo sarà ancora una volta, per il quarto anno consecutivo, Giuseppe Dato. Prezioso il rinnovo di Giorgio Torrisi, bomber nonché vicecapitano della squadra, che dunque si conferma un pilastro e una garanzia.

A questi fattori, si aggiunge la cura per il settore giovanile, aspetto che il presidente del club etneo ci tiene a sottolineare.

Come dichiarato dal presidente, esistono tutti gli ingredienti per tornare ad imporsi, seguendo i fasti di quella magica stagione 2016/17 culminata proprio con il salto di categoria. Ancora qualche settimana e si tornerà a fare sul serio, per quella che tutti si augurano possa essere la stagione del riscatto.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili