Dopo la tempesta, il campo. Nella settimana più turbolenta di questo inizio di stagione, con le esclusioni dal progetto tecnico di Biagianti, Bucolo e Marchese ancora sullo sfondo, il Catania si rituffa in campionato. Domenica si va al Veneziani di Monopoli, campo ostico per i rossazzurri nelle ultime stagioni.

La squadra di Beppe Scienza arriva da una vittoria prestigiosa, quella conquistata al Liberati contro la Ternana, cui i biancoverdi hanno inflitto la prima sconfitta stagionale. Gara difficile, ma il Catania, battuta la Viterbese, è chiamato a riprendere il discorso trasferte bruscamente interrotto dal k.o. di Potenza.

Senza i tre senatori esclusi in settimana: la società ha colmato le lacune venutesi a creare in mezzo al campo reintegrando Rizzo e Fornito, mentre sulla sinistra, come alternativa a Pinto, sarà utilizzato il giovane Biondi, già vice di Calapai sulla destra.

Oltre alle questioni interne, Camplone deve tenere conto del fattore infortuni: Sarno non recupera per Monopoli, Catania è out, e anche Saporetti e Rossetti non ci saranno. Probabile dunque la conferma di Mazzarani nel tridente d’attacco accanto a Di Piazza e Di Molfetta. A guidare i rossazzurri sarà Lodi, di fatto nuovo capitano della squadra dopo quanto accaduto in settimana. L’ambiente si interroga, i dubbi sono tanti: le risposte, intanto, sono attese dal campo.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili