Nome: Calcio Catania

Colori: rosso-azzurro

Campionato di appartenenza: Serie C

Per chi si fosse dimenticato o fosse rimasto ahimè ai tempi d’oro, quelli dei capolavori degli argentini, dell’impeto e la maestria di allenatori che hanno fatto la storia recente del club rossazzurro, potrebbe rimanerne deluso, la realtà odierna infatti dice altro:

Il quinto campionato di terza serie sembra seguire le orme dei precedenti, battaglie senza pronostico e squadre sempre più agguerrite.

Dalle parti di Via Magenta, per parola dello stesso tecnico Andrea Camplone, il Catania è un ingranaggio incompiuto, tanto bello e concreto in casa, quanto irriconoscibile fuori dalle proprie mura.

Andare avanti così non può rappresentare un’opzione, piuttosto il prossimo impegno di campionato, lo scontro contro la capolista del girone Ternana, è un incrocio da cui scaturiranno, sicuramente, scenari interessanti.

Quello auspicato dagli etnei deve ovviamente essere positivo: una vittoria al “Liberati” dopo 3 KO esterni rappresenterebbe una iniezione di fiducia enorme, oltre ad una botta alla classifica non indifferente. Guardando l’altro lato della medaglia, perdere nuovamente in terra umbra porterebbe a riflessioni a scatola chiusa e decisioni che potrebbero non essere piacevoli.

I rossazzurri però fino ad ora hanno sempre giocato con l’altalena: dopo la battuta d’arresto di Reggio Calabria stavolta si rigiocherà in trasferta e chissà che questo aspetto psicologico possa stimolare Lodi, Di Piazza e compagni.

A proposito di singoli, a Torre del Grifo si rivede Maks Barisic, ai box da inizio anno per un problema fisico che lo ha visto disputare solo una manciata di minuti in tutto il 2019, Silvestri e Saporetti non sono ancora pronti ma puntano a bruciare le tappe, mentre per Vincenzo Sarno i tempi di recupero sono decisamente più lunghi. Guai a perdere di vista il focus e lasciar scappare le rivali, se è vero che la passata stagione il Catania aveva già collezionato 17 punti, quest’anno non sembra esserci la Juve Stabia di turno e le candidate a giocarsi la posizione più ambita sono decisamente più numerose: poche chiacchiere, fuori cuore e grinta, il match contro la prima della classe potrebbe non essere uno scherzo del calendario ma l’opportunità perfetta per redimersi.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili