Senza un capitano, senza tre pilastri e forse più in generale, senza un organico capace di vincere sui campi ostici della Serie C non si vince. Farlo senza serenità è difficile, farlo senza il motore del Calcio Catania, vale a dire il suo tifo, sempre più distante dalla proprietà e con il quale esiste una spaccatura netta e irreparabile, sembra impossibile.
Addetti ai lavori, piazza e tifosi si interrogano: avverrà mai questo fantomatico incontro? Prima di ciò, saranno soltanto parole, parole, soltanto parole.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili