Marcia di avvicinamento all’unico derby di Sicilia di questa stagione in Serie C. Una partita sul quale si accenderanno i riflettori di tutto il calcio siciliano per ciò che può raccontare, ma soprattutto per ciò che rappresenta lo scontro tra le due società, impegnate in un avvio di campionato davvero complicate.

E’ stata una settimana fondamentale per la compagine bianconera, reduce dalla seconda  vittoria stagionale contro la Cavese,  specialmente per il neo-tecnico Giovanni Bucaro, che insieme al suo staff è riuscito a recuperare alcuni calciatori ancora fermi ai box alle prese con problemi fisici.

In vista del match del Massimino rientrano infatti, il giovane centrocampista centrale Walter Cozza, peraltro ex della gara, ed il difensore Manuel Ferrini che dunque saranno a disposizione. Momenti differenti per le due siciliane ma entrambe rientrano tra le deluse di questo campionato. Se il Catania aveva velleità di promozione e adesso si ritrova al dodicesimo posto in classifica, le Sicula Leonzio invece è impelagata nella zona rossa, penultima con 9 punti.

Tuttavia, tra le due, il Catania vive un momento peggiore. Alla classifica deficitaria, si deve sommano le indiscrezioni  riguardo le difficoltà finanziarie della società che hanno aumentato il malcontento all’interno della piazza.

A Lentini invece, dopo la vittoria per 3 a 1 contro la Cavese è tornato in parte l’entusiasmo. A prescindere dal derby, soddisfazione sempre particolare, i bianconeri vorranno sicuramente dare continuità dopo aver riacceso le speranze in chiave salvezza. L’impresa, definita così dal tecnico Bucaro,  di salvare la categoria, è alla portata della squadra ed un eventuale colpaccio al Massimino porterebbe la Leonzio a ridosso di quelle posizioni che eviterebbero i play out a fine stagione. Nel frattempo, i tifosi lentinesi preparano l’esodo per riempire gli spalti del settore ospite per una domenica all’insegna dello sport.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili