Importante, infuocata, vigilia di campionato per le formazioni siciliane di Serie D. Domani pomeriggio, con medesimo orario per tutte le gare, scatterà l’11°turno e la curiosità degli appassionati è più che mai elevata.

In testa e in coda match scoppiettanti: lo scontro più affascinante è senz’altro quello dell’Orazio Raiti che vedrà protagonisti Biancavilla e Acireale, entrambi appaiate a quota 20 punti in terza posizione. Non è soltanto una partita tra due squadre in salute ma anche la sfida fra due grandi icone del calcio siciliano, Giuseppe Mascara contro Beppe Pagana, un duello che racchiude estro, fantasia e idea di calcio.

Non è l’unico derby della giornata numero 11, al “Dino Liotta” di Licata le aquile gialloblù allenate da Giovanni Campanella ospitano la formazione del momento: quel Troina capace di inanellare 5 vittorie nelle ultime 6 partite e balzare così al secondo posto solitario. La compagine ennese non ha ancora mai pareggiato in questo campionato e vanta uno score di 7 successi e 3 sconfitte.

Il Palermo di Pergolizzi insegue la sua vittoria numero 11 al Barbera contro il Savoia, mentre nella parte centrale della classifica troviamo a 14 punti l’ACR Messina e il Football Club, in comune soltanto l’indirizzo geografico, visto che le due squadre vivono momenti del tutto differenti. L’ACR Messina reduce dal tonfo clamoroso nell’ultimo derby, è stata al centro di un terremoto dirigenziale che sembrava potesse portare ad una scia interminabile di dimissioni. La squadra, affidata a Karel Zeman, proverà a rialzare la china in casa del Corigliano.

Per i giallorossi invece un momento esaltante e la chance di avvicinare ancor di più la zona playoff in casa contro il Castrovillari. Impegno delicato per il Marsala, delicato match casalingo invece per il Marina di Ragusa. All’”Aldo Campo” gli uomini di Salvatore Utro vanno a caccia del secondo successo in questa stagione contro il fanalino di cosa Palmese.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili