Primo successo sulla panchina del Catania, dal suo ritorno nella città etnea, per Cristiano Lucarelli. I rossazzurri battono 2-1 la Sicula Leonzio al “Massimino” e ritrovano una vittoria che mancava da quasi un mese.

Nel primo tempo, meglio la Leonzio. I bianconeri ripartono con forza e idee, e al sesto minuto vanno avanti grazie al gol di Palermo che, da catanese, non esulta. Catania poco incisivo in avanti, la coppia Curiale-Di Piazza è improduttiva e Lodi poco ispirato.

La svolta nella ripresa: Lucarelli toglie Lodi, Biagianti e Curiale per Di Molfetta, Mazzarani e Catania, passando così al 4-2-3-1. Proprio Mazzarani, al 63′, firma la rete del pareggio sugli sviluppi di un corner battuto da Di Molfetta. Dieci minuti più tardi, tocca a Di Piazza scuotere il poco pubblico presente sugli spalti (poco più di settemila spettatori) con il gol che decide l’incontro: nell’occasione male Grillo, che sostanzialmente regala all’attaccante rossazzurro l’assist per il 2-1.

Il Catania resiste, non senza qualche affanno, agli assalti finali dei bianconeri. Finisce così, 2-1 per la squadra di Lucarelli. Bucaro può recriminare per un primo tempo condotto meglio degli etnei e per qualche occasione sciupata nella ripresa. Dopo giorni complicati, il Catania può finalmente respirare…

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili