Vittoria, primato solitario e un concetto ribadito forte e chiaro, la supremazia nel massimo torneo nazionale. L’Orizzonte Catania si aggiudica il big match della sesta giornata del campionato di Serie A1 femminile, battendo per 10 a 9 Plebiscito Padova in trasferta, una prova di forza e grande carattere.

In Veneto ci si aspettava una lotta serrata tra le squadre che hanno mostrato più qualità in questo avvio di stagione. La sfida ricalca le aspettative, gol e spettacolo da una parte e dall’altra, Aiello apre le marcature, le padovane però non demordono e alla pausa lunga il punteggio non vede una superiorità sull’avversario: 4-4.

Pronti – via e il terzo periodo rivede avanti le locali grazie a Centanni, Orizzonte che è maestra nel gestire la pressione e ribalta nuovamente il punteggio grazie alle segnature di Giulia Emmolo (top scorer con quattro reti) e ancora Aiello. Il ritmo non cala e al contrario aumenta soprattutto sul piano dei nervi, ne fa le spese Arianna Garibotti espulsa al tramontare della terza frazione, le ragazze di Martina Miceli però non si disuniscono e portano a casa il match negli ultimi minuti del quarto tempo, esattamente a 1 minuto e 6 secondi dalla fine con Dorotea Spampinato, 16 anni, che con una palombella d’autore regala alle etnee 3 punti e primato.

Il gusto del successo non deve ubriacare le catanesi, che dopo questa prestigiosa vittoria, attende SIS Roma in casa, per un altro scontro al vertice che contrapporrà prima contro seconda in classifica. Non c’è tempo per riposarsi, nel giro di 30 giorni l’Orizzonte andrà a Sabadell per la Supercoppa europea mentre proprio a Catania, tra il 29 novembre e l’1 dicembre prossimo, si tornerà a respirare l’atmosfera magica della Coppa Campioni, evento già ospitato nella stagione 2017/18.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili