La Meta Catania non si ferma più. Dopo il 2-2 di Mantova, i rossazzurri battono 5-1 Real Arzignano, centrando così la seconda vittoria di fila in casa e il quarto risultato utile consecutivo. Dominio rossazzurro al Pala Catania: la Meta impone la sua differente cifra tecnica già nel primo tempo: Salas avvia il contropiede, Bordignon calcia con il sinistro e trova la sfortunata deviazione di Brancher per l’1-0. La giocata illuminante di Cesaroni apre spazio al destro di Musumeci, al sesto gol stagionale. Nella ripresa, la Meta gestisce e incrementa il vantaggio: controllo e immediato destro sotto l’incrocio, il Cholo Salas torna al gol; il paraguaiano, poi, imbecca Caamano che calcia al volo con il destro trovando un gran gol. L’ultimo acuto lo firma Ernani, che segna dalla lunga distanza la rete del definitivo 5-1. La parola d’ordine è continuità, lo sa bene coach Samperi. Un cambio di marcia netto, che ha proiettato la Meta a quota 16 punti in classifica, tre in meno delle due capoliste: Real Rieti e Italservice Pesaro. Adesso, per i rossazzurri, è lecito sognare.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili