Inarrestabile. Prosegue il magic moment della Meta Catania: battuta 7-4 Aniene, i rossazzurri sono in testa al campionato. Raggiunta Real Rieti in cima alla classifica, a quota 22 punti.

Un pomeriggio speciale, quello del Pala Catania: chiamata alla conferma, la Meta ha risposto presente sfoderando una prestazione da big. Battere Aniene, però, non è stato semplice. Andata sotto nel punteggio per effetto della rete di Villalva, la Meta ha avuto la forza di ribaltare il risultato: di Rubio il gol dell’1-1, poi Cesaroni e Musumeci per il sorpasso.

Appena tre punti in classifica, Aniene sul parquet si è rivelato un avversario tosto: Sanna e poi ancora Villalva portavano il risultato sul 3-3. Poi, la riscossa rossazzurra, potente e da grande squadra: quattro gol nel giro di quattro minuti. Apre Italo Rossetti, poi ancora Rubio, per lui una doppietta, e altri due gol di Cesaroni, che firma una tripletta.

7-4 il risultato finale, per una Meta che centra la terza vittoria di fila e il sesto risultato utile consecutivo. Un traguardo straordinario per una compagine che, dopo i playoff scudetto guadagnati nella passata stagione, è al secondo anno nella Serie A di calcio a cinque. Adesso serve equilibrio, serve proseguire sulla strada tracciata da coach Samperi e i suoi ragazzi. La Meta però è già una realtà del campionato di A. E che realtà.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili