Sempre più in alto, sempre più nella storia della pallanuoto. Festa grande Orizzonte, a Sabadell, in Spagna, le catanesi vincono la loro seconda Supercoppa Europea, e salgono sul tetto d’Europa al termine di una partita vera, una battaglia conclusa in gloria.

Un insieme infinito di emozioni, tutte canalizzate in un solo termine: vittoria. Un marchio che l’Orizzonte ha sempre fatto suo di anno in anno, scrivendo la storia di questa disciplina. A Sabadell, in trasferta, le atlete allenate dalla pluri-titolata Martina Miceli, che si conferma tecnico di livello assoluto dopo i suoi traguardi ottenuti in vasca, hanno sfornato l’ennesima prestazione eccellente, un successo che arricchisce la bacheca più famosa della storia della pallanuoto femminile.

Con la vittoria in terra iberica, un risultato che tra l’altro non è mai stato messo in discussione, le Supercoppe sono due, trofeo che si aggiunge ai 20 scudetti, tre coppe italia, 1 Fin Cup, un trofeo Len ma soprattutto le 8 Coppe dei Campioni, record nell’albo d’oro femminile.

La mentalità dell’Orizzonte Catania sta tutta nelle dichiarazioni di una dei suoi simboli, quella Arianna Garibotti che da leader di una squadra vincente non può che dire: “Vincere è una droga e noi vogliamo continuare a drogarci di vittorie”.

Mentalità superiore, filosofia da grande club e gruppo. Prossimo step dell’Orizzonte sarà il girone eliminatorio di Coppa Campioni, una nuova opportunità per scrivere la storia.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili