Obiettivo olimpiade centrato. Si conclude con la notizia più importante e prestigiosa il weekend di scherma per il team azzurro. L’Italia conquista ufficialmente il pass per i giochi di Tokyo 2020: il fioretto maschile e il dream team femminile certificano con le rispettive tappe di Coppa del Mondo l’accesso nel più prestigioso dei tornei, quello olimpico.

Andando con ordine, con un focus sui protagonisti siciliani: sul gradino più alto del podio, a testimonianza della forza e della qualità del nostro movimento, sono salite le ragazze della Spada femminile, nucleo dove spiccano Rossella Fiamingo (argento ai giochi di Rio 2016) e Alberta Santuccio, simboli del movimento isolano. A L’Avana, Cuba, le stoccate delle due siciliane hanno trascinato l’ItalSpada ad un oro prestigioso. A Barcellona il prossimo 9 e 10 febbraio potrebbe già arrivare l’aritmetica certezza dei Giochi.

Nell’affascinante pedana di Parigi sono stati invece l’acese Daniele Garozzo e il modicano Giorgio Avola, insieme ai compagni Cassarà e Foconi ad agguantare l’ambito pass olimpico. Gli azzurri hanno completato la tappa transalpina al secondo posto, cedendo in finale agli Stati Uniti ma festeggiando il raggiungimento dell’obiettivo in virtù della sommatoria punti della competizione. Traguardo che conferma gli azzurri nell’élite della Scherma mondiale.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili