di Sandro Arena

Sarà un derby siciliano giocato in casa ma solo sulla carta per il Real Cefalù. Domani alle ore 17 al Palaoreto di Palermo si giocherà il match della seconda giornata di ritorno del campionato di serieA2 di futsal.

I ragazzi capitanati da Pedro Guerra affronteranno la Assoporto Melilli, capolista del girone C con 31 punti in classifica, a +16 dai biancazzurri che invece, avendone conquistati 15 nei 14 incontri disputati, stazionano in piena zona playout.

Il problema principale per la dirigenza in questo momento, però, è un altro e cioè la questione riguardante l’impianto sportivo nel quale il Real giocherà le sue prossime partite casalinghe. Il Palatricoli di Cefalù infatti, non ospiterà più le partite in casa della squadra cefaludese; ad annunciarlo è stata la stessa società con un comunicato ufficiale attraverso i propri canali social, nel quale sottolinea di essere rimasta in silenzio da Agosto 2019 aspettando delle buone notizie dalla provincia di Palermo ed esprimendo una grande delusione nel vedere le proprie richieste ripetutamente ignorate. Alla provincia si imputa di non aver mai provveduto all’ agibilità della struttura in modo da permettere ai tifosi della squadra di assistere alle partite dei propri beniamini.

La società ha comunque voluto separare i problemi extrasportivi da quelli agonistici, comunicando di essere molto concentrata sul prossimo incontro di campionato e di garantire comunque ai propri tifosi lo spettacolo di una partita della propria squadra del cuore.

Appuntamento dunque alle ore 17 al Palaoreto di Palermo per quella che sarà un grande sabato di calcio firmato Real Cefalù.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili