di Francesco Di Palma

Una preziosa boccata d’ossigeno. Dopo oltre un mese il Trapani torna alla vittoria e lo fa mostrando gioco e carattere contro un Ascoli in piena corsa play off. Un successo importante non solo per la classifica, ma soprattutto per il morale visto che è arrivato contro un’avversaria che vive nei piani alti della serie B. Tre punti che servono anche a confermare quanto di buono stia facendo il club granata dall’arrivo di mister Castori.

LA PARTITA:

Vittoria fondamentale del Trapani, che oggi ha battuto in casa al “Provinciale”  3-1 l’Ascoli di Paolo Zanetti. La squadra di Castori ha trovato il goal al sesto grazie al suo capocannoniere Stefano Pettinari che batte Leali, dopo un’azione portata avanti da Biabiany. Il Trapani si rende spesso pericoloso ma al  minuto trenta arriva il pareggio improvviso della squadra ospite grazie al goal dell’esordiente Morosini con una bella conclusione dal limite a  giro sul secondo palo. Il primo tempo si conclude dunque in parità.

I granata però non ci stanno e rientrano in campo carichi di grinta e vogliosi di ritrovare quella vittoria interna che manca da più di un mese. L’episodio chiave arriva al minuto sessantasei, con il solito Stefano Pettinari, che realizza la sua personalissima doppietta e il suo nono goal in campionato. Questo è l’episodio che spacca in due la partita. il Trapani viaggia sulle ali dell’entusiasmo e al minuto ottanta arriva il goal che chiude la partita, grazie a Luperini che si inserisce bene dalla retroguardia e impatta il cross di Taugourdeau. La partita si chiude sul 3-1 e il trapani ritrova fiducia, tranquillità e soprattutto tre punti fondamentali per il proseguo della stagione.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili