di Sandro Arena

Buona prestazione ma ancora tanto da lavorare. E’ sicuramente incoraggiante in vista dei prossimi incontri lo 0-0 maturato ieri dalla Sicula Leonzio in trasferta contro la Paganese.

A suo ritorno sulla panchina bianconera, Vito Grieco raccoglie 1 punto. Al “Marcello Torre” davanti a circa 800 spettatori i lentinesi Scendono in campo in campo un 3-5-2 e si dimostrano per la prima volta dopo tanto tempo tenaci e combattivi fin dal 1’.

Leonzio ordinata che copre bene gli spazi creando anche la prima vera occasione al minuto 24 con Sabatino, palla alta.

La Paganese accenna una reazione ma è Catania poco prima della fine del primo tempo a trovare il primo acuto on un tiro dalla distanza deviato in corner dal n°1azzurrostellato.

Nel secondo tempo con l’inserimento di Calil in attacco il tecnico Alessandro Erra tenta di dare una scossa ai suoi ma è ancora la Leonzio ad avere le maggiori occasioni, la più clamorosa al 65esimo su calcio d’angolo di Bucolo, Catania anticipa tutti sul primo palo ma trova la grande risposta di Baiocco che alza sopra la traversa.

Due minuti più tardi ci prova Diop sugli sviluppi di un calcio piazzato ma il tiro è debole e neutralizzato da Adamonis. Al 77esimo Calil prova a sorprendere il portiere lituano che però blocca senza problemi. Ultima occasione del match sul mancino di Palermo che al 90esimo riceve palla in area ma viene anticipato da Capece al momento del tiro. Un punto a testa, la Leonzio trova un pareggio importante più per il morale che per la classifica dove i bianconeri sono ancora penultimi. La vittoria manca dallo scorso 3 novembre, quando in casa i lentinesi superarono per 3-1 la Cavese.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili