Ospite del LIVE di questa sera delle ore 19.30 di Unica Sport, l’amministratore delegato del Calcio Catania Giuseppe Di Natale ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Si parte dal ‘no’ alla proposta del Comitato: “Finaria, e per conoscenza il Calcio Catania, ha ricevuto questa offerta. Più volte sono stato solleticato sull’argomento nell’ultimo mese, ma ho sempre fatto riferimento al patto di riservatezza, peraltro ancora attivo. Bisogna contestualizzare l’offerta. Devo dire che l’offerta contiene entità e modalità di pagamento non congruenti né con la procedure né con la reale impostazione dell’asset Calcio Catania. Ricordiamoci che il Calcio Catania ha una storia, una dirigenza, dei valori che sono tangibili e intangibili, e questi sono innegabili. Ha anche dei debiti, e questa è una delle posizioni corrette. Bisogna fare valutazioni ampie, nessuno di noi ha voglia di affidarsi all’estemporaneità e alla superficialità”.

“C’è un grande lavoro da parte nostra nella speranza di portare a casa il risultato, ma come ho sempre questo non è detto che avvenga. Non mi sento di dire che andrà tutto bene. Le ipotesi da tenere sul banco sono tante, non vorrei limitare solo a una la possibile soluzione della questione. Il piano triennale presentato dalla cordata? La fase tecnica della trattativa è toccata allo Studio Gop e allo Studio Gitto. Sono state presentate, in vari momenti, più documentazioni, noi ci siamo affidati alle regole della Figc. Ci sono state referenze di natura bancaria, che sommate, sono arrivate a rispondere ai requisiti. Si è così passati alla seconda fase della riservatezza. L’obiettivo è comunque la vendita del Catania, non c’è altra via. Possibili tempi? Guardiamo i tempi del codice civile, delle procedure, delle iscrizioni: è tutto fluido in questo momento, vista la situazione legata al Coronavirus. Lo Monaco? Non ritengo di dover parlare del passato. Quando il signor Lo Monaco parla lo fa a titolo personale, e non del Calcio Catania. Quanto ha espresso a Sportitalia non rispecchia la nostra posizione “.

QUI IL VIDEO COMPLETO DELLA DIRETTA

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili