Il tecnico rossazzurro Cristiano Lucarelli, intervenuto ai microfoni di Radio24 non ha nascosto il proprio scetticismo in merito a una possibile promozione in SerieB tramite il sorteggio: “Partecipando tante squadre diventa difficile pensare di promuovere la squadra arrivata decima. Sono sempre appassionato al calcio pane e salame e alle belle storie. Si potrebbe pensare alla storia e al blasone e stilare una classifica di merito così come viene fatto per i ripescaggi.”

Inoltre il mister, vista la sua esperienza da ex calciatore ha dichiarato: “Mi incazzo quando sento la gente parlare dei calciatori. In Serie C guadagnano 1300 euro e magari passano da giocare a Reggio Calabria a Bolzano, questi oggi sono in difficoltà economica”

Infine Lucarelli ha concluso: “Il calcio ha in primis una valenza sociale, sarebbe giusto riportarlo in casa delle persone. Piaccia o non piaccia esso finanzia anche altre discipline nel sistema sportivo italiano”.

Sandro Arena

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili