Cristiano Lucarelli non siederà sulla panchina del Catania nella prossima stagione. Nonostante le dichiarazioni di Maurizio Pellegrino, direttore generale in pectore rossazzurro, che lo aveva indicato quale “prima scelta”, il destino del tecnico livornese sembra non sarà più ai piedi dell’Etna.

A darne l’annuncio è la società rossazzurra con una nota pubblicata sul sito ufficiale: “Il Calcio Catania rende nota la risoluzione consensuale del legame contrattuale con l’allenatore Cristiano Lucarelli: “Ho avuto un dialogo schietto e sincero con la società – spiega il tecnico livornese – che mi ha prospettato un quadro preciso delle condizioni operative del momento. Dal punto di vista professionale, però, i miei tempi non coincidono con quelli del Catania 2020/21: ecco perché crediamo che prendere strade diverse, oggi, sia la soluzione corretta. Lascio Catania con amore per la città, per i tifosi e per il club, nel rispetto dei suoi sforzi”. Con mister Lucarelli, si congedano dal nostro club anche l’allenatore in seconda Richiard Vanigli ed il collaboratore tecnico Alessandro Conticchio: ai tre professionisti, un ringraziamento per il lavoro svolto e sinceri auguri delle migliori fortune“.

Il quotidiano La Sicilia, stamattina, aveva riportato alcune dichiarazioni di Lucarelli. “Vado via perché ho altri programmi, ma auguro di tutto cuore alla squadra le migliori fortune – le parole di Lucarelli -. Non dimenticherò mai le due stagioni in rossazzurro nonostante le tante difficoltà. Un grazie sincero va ai tifosi, con me sono stati eccezionali”. 

Ai saluti, dunque, Lucarelli, nonostante il grandissimo lavoro svolto, tra mille difficoltà, nell’ultima complicatissima stagione. Adesso, c’è curiosità per il nome del possible successore.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili