L’odore dei campetti di periferia, quello del caffè che al mattino risveglia Pansaje, borgo ecuadoregno di 60mila abitanti che si affaccia sull’Oceano Pacifico. Uno sguardo al pallone, l’altro sempre vigile e sensibile alla sua famiglia: la storia di Luis Alberto Maldonado, prossimo regista del Calcio Catania, parte da lontano, esattamente dall’altra parte del pianeta.

Si innamora del pallone subito Luis, una passione che arde e gli permette di farsi notare dai principali club del suo paese, il Club Nacional prima, il Barcelona Sporting Club poi, primatista nel numero di titoli in Ecuador. I suoi genitori sono restii a farlo partire, ma già all’età di 15 anni Luis è chiamato a lasciare casa e tentare il sogno oltre oceano.

Vicissitudine politiche e familiari nel suo paese rischiano di bloccarlo, così Luis giunge in Italia carico di sogni e aspettative. Nel 2013 si ritrova in trentino, precisamente a Pinzolo, dove affronta le difficoltà dell’approccio con il nostro calcio: le qualità ci sono tutte, si fanno riconoscere ancora una volta e valgono la chiamata di un club come il Chievo, che lo aggrega appena 18enne alla sua selezione under 19.

Sia da trequartista dietro due punte che da play basso, Maldonado sa farsi apprezzare, il Chievo però non lo inserisce in prima squadra e vuol fargli “fare le ossa” altrove. La piazza indicata è quella di Arzignano, dove da quattro anni si conferma essere elemento importante e dove ha contribuito alla vittoria di un playoff di categoria e di una promozione in Serie C, la prima per la società veneta, nel 2019.

Il bilancio del suo rendimento parla di 31 gol in 119 presenze spalmate in quattro anni tra dilettantismo e girone B di Serie C. Marchio di fabbrica il tiro da fuori, piede educato, duttilità e creatività che però adesso vivranno uno step importante, a 26 anni la chance si chiama Catania, piazza che potrebbe esaltare la sua idea di calcio latino.

Le chiavi del centrocampo e chissà, magari un ruolo da protagonista all’ombra dell’Elefante. Luis, il momento è arrivato.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili