di Claudio Pisi

Ajaccio-PSG, stagione 2013/2014. Denis Tonucci viene schierato titolare dall’allora allenatore dei biancorossi, Cristian Bracconi, e ha l’arduo compito di arginare lo straripante trio Cavani-Ibrahimovic-Lavezzi. Il risultato finale (1-2) non rende merito agli “orsi”, ma Tonucci gioca una grande partita, annulla Zlatan Ibrahimovic e si porta a casa la sua maglia, nonostante lo svedese l’avesse promessa ad Adrian Mutu.

2452 giorno dopo da quella prestazione da incorniciare e con una sessione di mercato di ritardo (ricordiamo che l’ex Foggia era stato un obiettivo di mercato dei rossazzurri nell’estate 2019, ndr.) Denis Tonucci arriva ai piedi dell’Etna dalla Juve Stabia con la formula del prestito con diritto di riscatto. “Per Tonucci al Catania ci stiamo lavorando”, così in mattinata l’agente dell’ex Bari ha commentato velocemente ai nostri microfoni lo stato della trattativa, chiusa poi nel giro di 48 ore.

Con le vespe non c’era più spazio per lui per motivi di budget, così il classe ’88, che ha come idoli Fabio Cannavaro e Barzagli, ha deciso di affrontare una nuova sfida di fronte all’ennesimo pubblico caldo e pretenzioso come quello catanese.
Soprannominato “il guerriero” dai tifosi baresi per la sua voglia di non mollare mai, il suo costante impegno in campo e la sua garra, il centrale di Pesaro andrà a formare con Silvestri e Claiton un trio difensivo di tutto rispetto, forse non solo per la Serie C, e garantirà alla fase difensiva etnea maggiore solidità, frutto della sua esperienza e intelligenza tattica.

Nella sua carriera, escludendo la parentesi in Corsica, Tonucci ha giocato in Serie B con le maglie di Cesena (dove è nato calcisticamente, ndr.), Piacenza, Vicenza, Modena, Brescia, Bari, Foggia e Juve Stabia, che lo ha acquistato facendogli firmare un triennale dopo essere rimasto svincolato successivamente al fallimento dei satanelli pugliesi.
Il difensore, che inizialmente praticava il pattinaggio artistico con la sorella maggiore, in cadetteria ha siglato 12 reti in 231 presenze.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili