Durante il consueto live delle ore 19.30 è intervenuto ai nostri microfoni il Presidente del Cda di Sigi, l’avvocato Giovanni Ferraù trattando diversi argomenti. Dalla questione Lo Monaco all’eventuale offerta di Tacopina passando per le card 11700 e concludendo con il grande augurio che Fabio Pagliara entro sabato possa ufficialmente fare il suo ingresso in società.

Ecco le sue dichiarazioni:

La questione Lo Monaco per noi era un priorità, un nodo da sciogliere immediatamente. Ciò che era esclusivamente un legame contrattuale adesso è di fatto stato risolto, Lo Monaco non era più operativo ormai da diverso tempo. Il Signor Lo Monaco ha rinunciato ai compensi che avrebbe potuto percepire se il contratto in essere fosse proseguito, quindi diciamo che è vero che ha rinunciato agli emolumenti previsti dal suo contratto a partire dal mese di Luglio 2020 ma è anche vero che lo stesso, da quella data  ad oggi per il Calcio Catania non ha svolto nessuna funzione. Rinuncia fondamentalmente a degli emolumenti per un’attività mai svolta. 

Prossimo tassello è quello dell’acquisizione delle quote di Meridi (4,6%). Per l’organigramma prima di pubblicarlo ufficialmente attendiamo l’eventuale ingresso di ulteriori investitori. Ieri sera vi è stata una riunione importante tra i soci di maggioranza di Sigi, facciamo chiarezza anche su questo:  la società Nicolosi Trasporti è azionista primaria assoluta, in compartecipazione i due soci di seconda maggioranza sono il gruppo Massimino ed il gruppo Salice. Per la questione card 11700, abbiamo avuto ottimi riscontri riguardo la silver, in realtà ci aspettavamo qualcosa in più dalle card platinum ed elitè. A breve avvieremo anche una campagna con delle nuove card per tutti quei tifosi che non hanno potuto dare il proprio contributo a causa del costo eccessivo. Non abbiamo ancora reso noto il dato riguardo la cifra di card vendute perchè ad oggi è numero un pò sterile. Attendiamo anche l’eventuale apertura degli stadi almeno a 1000 tifosi, che per una piazza come Catania sarebbe il minimo sindacabile. Sotto questo punto di vista manderemo una comunicazione congiunta con Mirri del Palermo per cercare un’apertura di stadi importanti come le due piazze maggiori siciliane. Il calcio senza tifosi per me non è calcio, piuttosto preferirei fermare tutto che giocare a porte chiuse.

Entro sabato probabilmente stapperemo una bottiglia per festeggiare un pò di serenità in più: mi riferisco all’ingresso di Fabio Pagliara in società. Almeno questo è il mio grande augurio. Per l’offerta di Tacopina penso che almeno altri 15 giorni passeranno. Non credo che sia così imminente la proposta oltreoceano. Piuttosto spero che si concretizzi entro questa settimana l’accordo con il Dottor Pagliara.”

 

MARCO ZAPPALA’

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili