Veloce, tecnico, cinico sotto porta e con un destro potente e preciso che lo rende un pericolo per gli avversari anche sui tiri da fuori e sui calci piazzati.
Questo è Michele Emmausso, prossimo acquisto e importante pedina per lo scacchiere tattico del Catania, che è riuscito a strapparlo alla concorrenza di club di B come Cosenza e Ascoli.

Nato nel 1997 a Giugliano in Campania e cresciuto a Scampia, l’attaccante esterno, abile nel giocare indifferentemente a destra o a sinistra, si legherà alla società rossazzurra con un contratto biennale con opzione per il terzo anno.
Nel giugno 2016 il Genoa lo acquista dalla Boys Caivanese, con cui aveva appena vinto la Promozione campana, e lo fa girovagare in prestito per l’Italia: Taranto, Siena, Reggio Calabria e Cuneo.

La scorsa estate la Vibonese del presidente catanese Caffo decide di puntare sul classe ’97, nonostante sembrava essersi un po’ smarrito, prelevandolo dal Genoa e facendogli firmare un annuale con opzione per il secondo.
Con gli ipponici, a differenza che nelle altre realtà in cui ha giocato, e nel 4-3-3 di mister Modica riesce a tirare fuori tutte le sue potenzialità: viene schierato soprattutto sull’out sinistro per rientrare e tirare con il piede destro e realizza nove reti (di cui uno al Catania nel 2-1 del “Massimino” dello scorso marzo, ndr) e due assist in venticinque partite.

Claudio Pisi

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili