Dopo sette anni dall’ultima volta torna il derby di Sicilia.

Il Palermo,martoriato ancora dal Covid 19 e complice la doppia squalifica di Broh e Crivello, arriva a questa sfida con soli 12 giocatori a disposizione

Boscaglia sceglie di  schierare i suoi  in campo con il 4 2 3 1:  in porta Pelagotti  in difesa Almici, Marconi, Palazzi, Corrado,  in mediana odjer e martin, sulla trequarti a partire da destra Kanoute Rauti e Valente alle spalle di Saraniti unica punta.

Il Catania di mister Raffaele risponde con il 3 5 2: in porta martinez, in difesa tonucci,claiton e silvestri, a centrocampo Calapiai a destra e Pinto a sinistra, con  mezzo  dall’oglio maldonado e rosaia, In avanti la coppia formta da Reginaldo e Pecorino.

All’8’  punizione dalla trequarti di Almici, stacco aereo di Odjer che termina a lato. All’11’ calcio d’angolo pericoloso per il Catania battuto da Rosaia, con Claiton calcia alto da posizione defilata. Al 15’ il vantaggio del Palermo: Kanoute ribatte in rete su una respinta di Martinez dopo il tiro tiro di Saraniti.

Al 24′ occasione ghiotta per il Palermo: dopo un tiro dalla distanza di Odjer  un rimpallo favorisce  Saraniti che da solo davanti al portiere colpisce la traversa

Alla mezzora ci prova  Saraniti con un tiro da fuori che si spegne sul fondo.

Al 38′ il Palermo si rende ancora pericoloso con Saraniti che non finalizza una buona azione portata avanti da  Corrado e Rauti.

 Sul finale di primo tempo ancora Palermo in avanti con Martin che mette dentre per Valente che peò non riesce a trovare la porta.

Il primo tempo si chiude con il Palermo meritatamente in vantaggio per 1-0, grazie anche a un Catania inconsistente per tutta la prima frazione.

Nel secondo tempo  il Catania torna in campo con maggiore convinzione e determinazione. Al 7’ minuto Pecorino atterato da Palazzi conquista una punzione, che Maldonado calcia però fuori.

.Al 13′ il Catania  vicinissimo al pareggio con il colpo di testa di Pecorino, su cross di Calapai, che si spegne su fondo.

Al 14′ doppio cambio nel Catania: fuori Dall’Oglio e Pinto, dentro Izco e Biondi.

Al 24′ altro altro doppio cambio per mister Raffaele: fuori Claiton e Rosaia, dentro Emmausso e Piovanello.

Al 32’ Palermo vicino al raddoppio con il sinistro di Saraniti che manda la aplla di poco fuori

Al 35′ arriva  il pareggio del Catania grazie alla rete rocambolesca di Pecorino che sfrutta, sull’indecisione della difesa rosanero, un gran bel cross di Emmausso

Al 39′  risponde subito il Palermo con la conclusine violenta di Rauti a cui si oppone Martinez con i piedi

Al 40’ ultimo cambio per gli etnei: fuori Reginaldo, dentro Welbeck.

Annunciati i 4 minuti di recupero il Catania si riversa in avanti

Al 47′  dopo un azione insista, Biondi calcia da fuori con il sinistro con la pella che finisce di poco fuori

All’ultimo minuto  Catania vicinissimo al goal della rimonta ancora  con Kevin Biondi, con il numero 21 che però non riesce a sfruttare l’ottimo cross di Piovanello mandando la palla alta dopo una semi rovesciata.

Su questa azione termina il Derby di Sicilia, che dopo 7 anni dall’ultima volta termina con lo stesso risultato: 1-1

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili