Ospite di questa sera al FaceToFace di UnicaSport il centrocampista rossazzurro Nana Welbeck. Il Ghanese classe ’94 è andato in gol nella partita contro la Vibonese, contribuendo ad una vittoria tanto attesa. Queste le sue dichiarazioni.

SQUADRA. Siamo un gruppo di grandi lavoratori e cerchiamo di ottenere sempre di più. Quando i risultati non ci premiano siamo molto dispiaciuti, ma conosciamo la nostra forza e sappiamo che prima o poi i sacrifici saranno ripagati. Dopo ogni sconfitta ne prendiamo atto e cerchiamo di migliorare i punti deboli. E’ un peccato aver perso tanti punti, sappiamo che dobbiamo cercare di ottenerne il più possibile per poi arrivare all’obiettivo play off.
Contro la Turris dobbiamo riproporre il primo tempo di Catania-Vibonese, cioè giocare con la stessa grinta e concentrazione e portare a casa i tre punti.

CAMPO. Non penso che sia la mia presenza in campo che faccia la differenza. Credo molto nella capacità dei miei compagni, anche quando non gioco. Ovviamente quando scendo in campo cerco di dare sempre il massimo. Non ho preferenza di schemi tattici, ma posso dire che da play basso riesco a recuperare più palloni e far ripartire meglio la squadra.

MISTER. Il nostro allenatore mercoledì sera, prima di scendere in campo, ci ha spronato molto. Ci ha detto di credere in noi e di approcciare subito la partita con l’atteggiamento giusto. Per quanto riguarda il gesto che ha fatto a fine match sono rimasto incredulo, pensavo fosse stato fischiato il fallo ma appena ho visto il rosso sono rimasto spiazzato. Speriamo che gli siano ridotte le giornate di squalifica.

IL GOL. E’ vero, come ho detto nel post partita, l’ ho dedicato all’avvocato Vullo perché prima del match contro i calabresi mi aveva detto: “Penso che stasera segnerai tu. Appena farai gol girati verso la tribuna e mandami un bacio”.

GRINTA E DETERMINAZIONE. In passato ho ingoiato molti bocconi amari. Ho fatto tanta gavetta soprattutto all’estero, ma le mie esperienze mi hanno aiutato a formarmi sia come uomo che come giocatore. Grinta e determinazione sono le mie caratteristiche fondamentali che non voglio manchino mai, anche se qualche volta posso commettere qualche errore tecnico.

SALUTE. I problemi che ho avuto in passato sono solo un brutto ricordo. Io in quel periodo ero sicuro di non avere nulla di grave. Tutta la squadra, a partire da capitan Biagianti e il mister Lucarelli mi sono stati molto vicini. A loro devo dire grazie, non dimenticherò mai quello che hanno fatto per me.

TIFOSI. Ho sempre avuto l’affetto e la stima di questa città e dei suoi tifosi. Dopo il gol con la Vibonese ho ricevuto tantissimi complimenti sui social. Sono stato felice per la rete, ma l’affetto dei supporter mi ha fatto stare ancora meglio.

FAMIGLIA. La mia passione per il calcio è nata grazie alla mia famiglia. Sia mio padre che mia madre giocavano a calcio.
Mi sono sempre vicini, anche da lontano. Lo scorso 27 giugno ho iniziato a creare la mia di famiglia: mi sono sposato con un rito tradizionale nel mio paese. Ad oggi mi manca moltissimo mia moglie. Il suo appoggio è fondamentale per me. Ogni giorno mi è vicina e non ho parole per descriverla, posso dire solo che è “magica”.

CURIOSITA’. Il mio soprannome “polpo” non mi dispiace affatto. Deriva dalla mia capacità nel riuscire a conquistare tanti palloni. Altre curiosità? Amo molto la musica. L’R&B e la musica ghanese o nigeriana sono tra i miei generi preferiti. Prima di ogni allenamento o partita metto sempre le mie cuffie e mi isolo un po’, mi aiuta a concentrarmi meglio.

LA PASSIONE PER LO SPORT. Per un periodo ho giocato sia a basket che a calcio. La pallacanestro mi piace molto e il mio idolo é Kobe Bryant. L’ho sempre apprezzato per la sua sportività e la passione che trasmetteva in campo. Mi ha sempre ispirato molto. Ho scelto in passato di indossare sia il numero 8 che il 24 in suo onore. Per quanto riguarda il calcio di idoli ne ho parecchi: Kantè, Pirlo, Drogba.. ho sempre cercato di trarre qualcosa guardandoli giocare.

di Marzia Bosco

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili