Joe Tacopina torna a parlare e lo fa tramite un comunicato stampa. L’avvocato statunitense spazientito dai ritardi sulla firma del contratto preliminare tuona così:

Questi ritardi stanno diventando molto frustranti. SIGI continua a dire di aver accettato il contratto e poi lo cambia! Dopo aver annunciato che lo avrebbero accettato e che avremmo firmato, dopo continuano ad apportare nuove modifiche all’accordo. Vogliono di più da noi e vogliono dare a noi meno assicurazioni o garanzie sul fatto che non ci siano debiti nascosti che potremmo trovare dopo la chiusura l’affare. Sto correndo un rischio enorme su questo accordo a causa dell’enorme quantità di debito. Ci sono debiti di cui SIGI non sapeva nemmeno l’esistenza che il mio team ha scoperto due settimane fa. Mi sto facendo carico di oltre 40 milioni di euro di debito che appartengono alla proprietà precedente. Con 40 milioni di euro puoi acquistare una squadra di serie A (come il Parma) ma io sono comunque disposto a farlo per il mio amore per la Sicilia, il Catania, la città e i tifosi del Calcio Catania. Credo davvero che possiamo diventare uno dei migliori club italiani nel prossimo futuro, ma tutti dobbiamo fare la nostra parte e prendere gli impegni appropriati per farlo insieme per il miglioramento del Calcio Catania. Non lascerò mai questa squadra e sono sicuro che in un modo o nell’altro prenderemo il Catania e lo riporteremo alla posizione che merita nel calcio italiano. Rimango fiducioso e ottimista sul fatto che si possa iniziare adesso, ma aspetto una risposta da Sigi per vedere se firmeranno l’accordo che hanno già detto di accettare. Ci sono tante brave persone nella Sigi e loro stanno cercando di fare il massimo per la squadra ma ci sono anche altre persone dentro Sigi che non conoscono o non capiscono questo affare e parlano senza conoscere i fatti. Ero pronto a firmare alla fine di dicembre, ero pronto a firmare il 9 gennaio e sono pronto a firmare ora. Ma se non vogliono firmare non posso obbligarli. Spero di essere a Catania per firmare l’accordo il 16 gennaio“.

Questa la versione originale in lingua inglese:

These delays are getting very frustrating. SIGI keeps saying they have accepted the contract and then change it ! After they make announcements that they accepted and we will sign and then they continue to make new changes to the agreement they want more from us and want to give us less assurances or guarantees that there are no more hidden debts that we will find after we close the deal . I am taking a massive risk on this deal because of the enormous amount of debt . There are debts that SIGI didn’t even know about that my team discovered two weeks ago . I am taking on over 40mm euros in debt that belong to a past ownership group . With 40mm euros you can purchase a serie A team (like Parma sold for) but I am willing to do that because of my love for Sicily , Catania , the city and the fans of Calcio Catania . I truly believe that we can become one of the top clubs in italy in the near future but we all have to do our part and make the appropriate commitments to do this together for the betterment of Calcio Catania . I will never walk away from this team and I am sure one way or the other we will take catania and restore it to its meritorious position in Italian football . I remain hopeful and optimistic that we can begin now but I am waiting for a reply from Sigi to see if they will sign the agreement that they have already said they agreed to . There are many good people inside of SIGI and they are trying to do what’s best for the team but there are also several people inside SIGI who don’t know or understand this business and speak without knowing the facts . That is harmful to this deal and the members of SIGI who are working hard to get this done . I was ready to sign at the end of December, I was ready to sign on January 9Th and i am ready to sign now . But if they don’t want to sign I cannot make them. I hope to be in Catania to sign the agreement on January 16th.

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili