Attesa finita. Joe Tacopina e la SIGI hanno finalmente trovato l’intesa. Dopo settimane di scontri, cambiamenti e qualche ripensamento è finalmente arrivata la sigla sul contratto preliminare. Uno scambio di firme arrivato in un giorno speciale per i tifosi rossazzurri. Il 16 gennaio, infatti, non sarà solo la data della nascita del presidentissimo Angelo Massimino, ma anche quella che ricorderà l’arrivo del primo presidente straniero del Calcio Catania. Un ufficializzazione accolta con entusiasmo in città ed anche all’esterno di Torre del Grifo dove i protagonisti di questa trattativa hanno rilasciato le loro prime dichiarazioni.

TACOPINA
L’avvocato italo-americano ha espresso la propria soddisfazione: “E’ un onore enorme per me, voglio sottolineare che il vero impegno deve ancora venire, questa è una fase importante ma quella principale sarà la fase successiva, quella in cui io con il mio team mi dedicherò pienamente a far crescere il catania e a riportarlo nella categoria che si merita. Voglio ringraziare il Sindaco per il supporto dato, nelle mie precedenti esperienze a Bologna, Roma e Venezia non ho mai trovato un sindaco che abbia dato da subito un supporto così importante, un entusiasmo così straordinario, ma non soltanto con parole ma con concretezza e con una serie di risposte che mi hanno particolarmente convinto che questa fosse l’opportunità giusta. Ringrazio i protagonisti di SIGI, Gaetano Nicolosi per il supporto e per tutto quello che ha fatto e l’avvocato Ferraù per il grande impegno dato in quest’avventura. Ringrazio anche i professionisti del mio team: Sean Largotta, Chip Sloane.. che conoscerete nelle prossime settimane.
Infine voglio ringraziare i tifosi del Catania che negli ultimi tre mesi hanno costantemente incoraggiato me e i miei collaboratori e mi hanno espresso passione e grande entusiasmo per il mio ingresso nel Calcio Catania, devo ammettere che il loro ruolo è stato fondamentale. Nonostante le mie esperienze passate posso dire che questa rimane indubbiamente la parte più emozionante per me, in ambito calcistico“.

AVV. FERRAU’
Siamo stremati ma assolutamente soddisfatti della chiusura di questa trattativa, abbiamo trovato dei professionisti strepitosi.
Ringrazio i professionisti SIGI, che hanno fatto e continueranno a fare un grande lavoro nei prossimi giorni, come l’avvocato Augello e l’avvocato Cacopardo e tutti i commercialisti. Dall’altra parte abbiamo trovato dei professionisti di Champions che ci hanno consentito di trovare terreno fertile nella soluzione di una trattativa difficile e complessa però in piena sintonia, quindi siamo pienamente soddisfatti. E’ un altro 23 luglio per noi, la stessa emozione provata all’ora, la stiamo provando adesso“.

AVV. AUGELLO
I creditori istituzionali sono molto preparati e capiranno che questa operazione di salvataggio anche nei loro interessi è legata alla positiva riesamina delle nostre proposte. Questo contratto è condizionato sicuramente alla diminuzione dei debiti e principalmente alle pretese e i crediti del Comune di Mascalucia e dell’Agenzia delle Entrate. E’ stata sicuramente un’avventura importante e piena di tensione a causa dei numerosi tasselli di un puzzle enorme che abbiamo dovuto muovere“.

AVV. ARENA
La differenza tra sigla e firma è semplicemente un aspetto tecnico. Il contratto in realtà è assolutamente definito e concordato tra le parti. La firma, già avvenuta con le sigle verrà completata come processo tecnico entro 2/3 giorni perché mancano ancora degli allegati. C’è sempre stato un approccio molto costruttivo, ovviamente l’operazione era complessa e quindi ha richiesto sempre delle revisioni molto attente, ma lo spirito con il quale abbiamo portato avanti la trattativa è sempre stato di stima e rispetto reciproco”.

SINDACO POGLIESE
Abbiamo rischiato il baratro, il 23 luglio la SIGI ha scritto una pagina fondamentale per la storia calcistica della nostra città ed oggi insieme a Joe ne ha scritta un’altra. E’ un momento storico e voglio ringraziare tutti coloro che hanno permesso ciò, sia la SIGI che il gruppo Tacopina.
Ho sempre cercato di far capire a Tacopina che per noi un’impegno verbale vale più di un atto notarile. L’altro ieri in Giunta Comunale abbiamo approvato due atti deliberativi: il primo porterà alla stipula della convenzione per la gestione dello stadio del Catania Calcio, il secondo porterà alla riduzione del canone di locazione che il Catania pagherà fino all’entrata in vigore della nuova convenzione, presumibilmente nel settembre 2021.
Ho allegato le due delibere a Joe poco dopo la loro approvazione ed è rimasto particolarmente colpito, mi ha espresso da subito la sua felicità e gratitudine.  E’ stata una grandissima emozione essere presente e svolgere il ruolo di notaio in questa sottoscrizione. Osservare i due presidenti, Ferraù e Tacopina, mentre siglavano le oltre 50 pagine del preliminare sarà uno dei ricordi più belli che racconterò ai miei figli“.

Di Marzia Bosco

PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ



PUBBLICITÀ

Articoli simili